Grecia Informazioni utili viaggio

Grecia: informazioni utili e consigli di viaggio

Luca e Bea, autori di ViaggiareVerde.it

Stai cercando informazioni per organizzare il tuo viaggio in Grecia? Perfetto, allora sei nel posto giusto! Abbiamo realizzato questo articolo per condividere con te tutte le informazioni utili da sapere prima della partenza.

Documenti

Per visitare la Grecia, ai cittadini europei è richiesto solo di portare con sé la propria carta d’identità valida per l’espatrio o, in alternativa, il proprio passaporto.

Bancomat, carta di credito, acquisti e prelievi

La moneta utilizzata è l’Euro. Sono accettate le carte di credito, bancomat e carte prepagate dei maggiori circuiti tra cui MasterCard, Visa, Cirrus, Maestro per citare i principali. Molti alberghi, ristoranti e negozi accettano pagamenti elettronici, fanno eccezione solo i negozi più piccoli. Gli sportelli bancomat sono molto diffusi, in particolare nelle principali località turistiche.

Fuso orario

Un’ora in più rispetto all’Italia. Anche in Grecia si applica l’ora legale.

Salute e strutture sanitarie

Per visitare la Grecia non è prevista alcuna vaccinazione obbligatoria, tuttavia si consiglia di verificare la validità dei propri vaccini principali. Dal momento che la Grecia è Stato membro dell’Unione Europea, i cittadini italiani hanno diritto all’assistenza sanitaria pubblica offerta dagli ospedali e dalle strutture locali; è necessario soltanto mostrare la propria tessera sanitaria europea (la tessera azzurra, per intenderci). La qualità del servizio sanitario non è sempre delle migliori, soprattutto sulle isole; di conseguenza, in caso di situazioni gravi, è consigliabile fare rientro in Italia o almeno spostarsi nelle località maggiori.

Lingua

La lingua ufficiale è il greco, ma, soprattutto nelle località turistiche, sono in molti a parlare inglese e qualcuno anche italiano.

Religione

Quasi la totalità della popolazione (circa il 97%) è di religione cristiana ortodossa.

Clima e quando andare

Il clima della Grecia è di tipo mediterraneo è decisamente simile a quello italiano. L’estate è infatti calda e soleggiata, con lunghi periodi di cielo limpido e sereno, da giugno a settembre; È questo infatti il periodo migliore per una vacanze lungo le coste greche o nelle sue isole. Si consiglia invece di scegliere la primavera o l’autunno per la visita della capitale o dei siti archeologici, evitando così il forte caldo estivo.

Per trovare i migliori appartamenti ed hotel leggi i nostri articoli Dove alloggiare a Paros e Dove dormire a Kea.

Prese elettriche e corrente

La corrente è a 220V, 50Hz, quindi come in Italia. Le prese utilizzate sono di tipo C ed F (le prese con solo due spinotti, presenti anche in Italia) e quelle di tipo D ed E (per queste è necessario un adattatore, ma in realtà non se ne trovano molte). Nelle strutture turistiche difficilmente si renderà necessario l’utilizzo di un adattatore, nelle zone meno turistiche o in contesti meno moderni potrebbe essere necessario.

Telefono e internet

Dal 15 giugno 2017 potete utilizzare il vostro telefono, in qualsiasi Stato europeo, con la stessa tariffa che utilizzate in Italia, sia per chiamate che per messaggi e internet. Quindi se avete una promozione attiva con minuti, messaggi e internet, questa funzionerà anche all’estero senza costi aggiuntivi.

Fate attenzione però, alcuni operatori concedono la stessa quantità di internet che avete a disposizione a casa; altri invece pongono delle limitazioni basate sul costo di ogni GB di dati della vostra promozione. Il consiglio è quello di dare un’occhiata sul sito ufficiale del vostro operatore telefonico e cercare informazioni in merito al programma Roam Like at Home.

Il prefisso per chiamare dall’Italia verso la Grecia è 0030.

Numeri utili

  • Polizia: 100 (oppure 112, o invece 171 per la polizia turistica)
  • Ambulanza: 166
  • Pompieri: 199

Se cerchi un’idea per un viaggio alternativo in Grecia, lontano dalle flotte di turisti, prova a dare un’occhiata all’Isola di Kea oppure all’Isola di Kimolos.

Come arrivare in Grecia

Per arrivare in Grecia dall’Italia è possibile utilizzare diversi mezzi.

Raggiungere la Grecia in nave

Per chi desidera andare in Grecia in nave, è utile sapere che la maggior parte dei traghetti partono dai porti di Ancona, Venezia e Bari e raggiungono i porti di Corfù, Igoumenitsa e Patrasso. Le principali compagnie che effettuano questa tratta sono Anek Lines (partenze da Ancona, Venezia, Bari), Minoan Lines (partenze da Ancona e Venezia)e Superfast Ferries (partenza da Ancona, Venezia, Bari). Tramite i siti internet di queste compagnie navali potrete prenotare il vostro biglietto di andata e ritorno, confrontando le tariffe e gli orari per scegliere ciò che vi risulta più comodo.

Raggiungere la Grecia in treno

Un modo alternativo, e un po più lungo, per raggiungere la Grecia è il treno. Un’idea potrebbe essere quella di acquistare un Interrail Pass, ovvero un biglietto unico che permette di viaggiare con le compagnie ferroviarie (e in alcuni casi anche compagnie navali) della maggior parte dei paesi dell’Unione Europea.

Raggiungere la Grecia in aereo

L’aereo è sicuramente il mezzo di trasporto più utilizzato per raggiungere la Grecia. Sono infatti molteplici i collegamenti tra i principali aeroporti italiani e le coste o le isole greche. Per le destinazioni principali è molto semplice trovare voli diretti anche a prezzi contenuti, scegliendo voli delle più conosciute compagnie aeree low-cost.

Potrebbero interessarti:

newsletter-form_character

Iscriviti alla newsletter

Ricevi novità, consigli, idee e ispirazioni per viaggiare!

Niente spam | In media una email al mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *