Bandiera Seychelles

Seychelles: visto turistico e lavorativo

Luca e Bea, autori di ViaggiareVerde.it

Visto turistico

Per visitare le Seychelles in qualità di turisti non è necessario alcun tipo di visto, occorre solamente disporre dei seguenti documenti:

  • Passaporto valido per tutto il periodo di soggiorno.
  • Biglietto di ritorno oppure biglietto di transito (per tutti i visitatori che intendono proseguire il loro viaggio in un altro paese).
  • Conferma della prenotazione dell’alloggio.
  • Fondi economici sufficienti per il proprio mantenimento.

Il permesso turistico rilasciato ha una validità massima di 30 giorni dal momento del rilascio ma può essere prolungato direttamente in loco, presso le autorità di immigrazione, e permette un rinnovo trimestrale fino a un massimo di 4 trimestri (1 anno).

Visto lavorativo

Per ottenere il visto lavorativo per le Seychelles è necessario trovare un impiego PRIMA della partenza in quanto non è possibile convertire il permesso turistico, rilasciato in loco, con un visto lavorativo (sarebbe infatti necessario uscire, trovare un impiego e produrre i documenti necessari, ed infine rientrare nel Paese). Nel caso in cui si trovi un impiego presso un’impresa locale, sempre dall’Italia, è necessario richiedere il GAINFUL OCCUPATION PERMIT (GOP); in questo caso è l’azienda che vi assume ad avviare la pratica. Il vostro unico compito sarà quello di inviare tutti i documenti richiesti. Puoi scaricare un elenco dei documenti necessari qui.

La permanenza nel Paese è strettamente collegata al proprio impiego; nel caso in cui si venga licenziati o ci si licenzi, vengono concessi solo alcuni giorni per sbrigare le ultime pratiche prima del rientro in Italia.

Potrebbero interessarti:

Iscriviti alla newsletter

Sconti per viaggiare, novità e consigli di viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *