Costa Rica Informazioni utili consigli viaggio

Costa Rica: informazioni utili e consigli di viaggio

Luca e Bea, autori di ViaggiareVerde.it

Stai per partire per il tuo viaggio in Costa Rica o desideri da tempo visitare questa perla naturale dei Caraibi? Allora sei nel posto giusto! Abbiamo realizzato questo articolo per condividere con te le informazioni utili e i consigli per organizzare al meglio il tuo viaggio. Pura Vida!

Documenti e visto

Per conoscere tutti i documenti necessari leggi il nostro articolo Costa Rica: visto turistico, lavoro e residenza.

Moneta, bancomat e carte di credito, pagamenti e prelievi

La moneta utilizzata è il Colón costaricano (CRC). 1 EURO corrisponde a circa 625 CRC. Generalmente le banche italiane non permetto in cambio di Euro prima della partenza ma in ogni caso è possibile cambiare già all’arrivo presso l’aroporto di San Josè, oppure in uno dei tanti uffici di cambio sparsi un po ovunque, o ancora presso le banche locali.

In genere anche i dollari sono accettati, ma ovviamente il tasso di cambio è meno favorevole, e conviene quindi pagare in Colónes. Attenzione! Se avete noleggiato una macchina con la quale intendete raggiungere la vostra destinazione, si rende ancora più necessario un cambio immediato all’arrivo. Infatti per pagare i pedaggi oppure la benzina vi conviene avere dietro almeno un minino di Colónes.

Per i prelievi presso i bancomat sappiate che è previsto un limite giornaliero e non tutte le carte sono accettate. In genere non dovreste avere problemi con qualsiasi tipo di bancomat/prepagata/carta di credito dei circuiti Visa e Mastercard ma attenzione invece al circuito Cirrus e Maestro; il nostro bancomat infatti funzionava solo negli sportelli del Banco Nacional.

Fuso orario

Meno 7 ore rispetto all’Italia (meno 8 quando in Italia è in vigore l’ora legale).

Salute e vaccinazioni

Per visitare la Costa Rica non è prevista nessuna vaccinazione obbligatoria. Si raccomanda comunque di verificare la validità dei propri vaccini principali. La qualità delle strutture sanitarie è abbastanza buona ma in genere bisogna mettere in conto spese piuttosto alte per accedere ad eventuali cure necessarie (e di solito viene richiesta una carta di credito a garanzia del pagamento). Per questo si raccomanda sia di stipulare un’assicurazione di viaggio prima della partenza che di partire con i medicinali necessari a coprire le problematiche più comuni.

Lingua

La lingua ufficiale è lo spagnolo. Nei contesti prettamente turistici è facile trovare persone che comprendo e parlano anche l’inglese.

Religione

Gran parte della popolazione è cristiana cattolica e misura minore protestante. Convivono tranquillamente con esse altre minoranze religiose.

Clima e quando andare

Il clima del Paese varia significativamente in base alla posizione geografica. Sulla costa caraibica le temperature sono davvero piacevoli e oscillano tra i 20 e 30 gradi circa durante tutto l’anno. Questa parte del Paese è però soggetta a periodi di piogge intense (che ovviamente si rendono necessarie per mantenerne tanto rigogliosa la natura!). Il periodo migliore per visitare la costa dei Caraibi della Costa Rica è tra settembre e ottobre, oppure anche tra marzo e aprile. In questo periodo le piogge sono poco frequenti e il mare è più calmo del solito. Visitare questa costa al di fuori del periodo indicato non è comunque da scartare; mettete in conto qualche ora di pioggia, ma è la natura di questo posto, e nell’arco di una giornata il tempo può cambiare velocemente.

Spostandosi invece sulla costa opposta, quella del Pacifico, le situazione cambia. Qui le piogge sono molto meno frequenti rispetto alla costa caraibica è il periodo migliore (per intenderci, con meno pioggia, per la Costa Rica ha il suo fascino sempre!) è tra dicembre e aprile con temperature massime fino a circa 35 gradi. Segue lo stesso andamento anche la capitale San Josè.

Quindi, prima di partire, se ne avete la possibilità, valutate il clima e scegliete il periodo concentrandovi sulla zona di vostro interesse.

Prese elettriche e corrente

La corrente è a 120V con prese di tipo A e B, vi serve quindi un adattatore, lo stesso utilizzabile negli Stati Uniti. Se non lo avete, è facile trovarlo nei negozietti che vendono materiale elettronico.

Telefono e internet

Le strutture turistiche, i ristoranti e i bar in genere offrono il wifi gratuitamente ai propri clienti. La qualità della connessione non è sempre il massimo, dipende dalle zone, ma bene o male si riesce a navigare. Se avete necessità di chiamare o utilizzare internet al di fuori di questi contesti la scelta migliore è quella di attivare un SIM locale, ad esempio della Kolbi, la più diffusa nel Paese.

Per farlo sarà necessario solamente il passaporto; se la comprate in un loro negozio ve la attiverà direttamente il personale, se la comprate al di fuori di esso per attivarla vi basterà seguire le indicazioni riportate sulla confezione. Masticando un minimo di spagnolo non risulta così difficile. Ricaricarla è altrettanto semplice; vedrete che le ricariche di vario taglio sono vendute davvero ovunque

Chiamare in Italia è in genere abbastanza costoso, anche utilizzando le SIM locali; quando possibile conviene utilizzare servizi di chiamata tramite internet (per farvi contattare dall’Italia ricordatevi il prefisso, spesso necessario anche per i servizi di messaggistica via internet).

Il prefisso per chiamare dall’Italia verso la Costa Rica è 00506, seguito dal numero telefonico locale.

Numeri utili

Polizia/Emergenze: 911

Se vuoi scoprire qualcosa in più su di noi e sulle nostre esperienze in Costa Rica dai un’occhiata alla nostra intervista su Rolling Panda.

Come arrivare in Costa Rica

Gli aeroporti internazionali che ricevono voli dall’Italia sono due: San Josè e Liberia. Il primo è consigliabile per chi visita in centro del Paese oppure desidera raggiungere la costa caraibica o il sud del Paese; il secondo invece, nella parte nord-ovest, è preferibile da chi visita la provincia del Guanacaste (salvo prezzi migliori per l’aeroporto Juan Santamaría di San Josè).

In ogni caso non sono previsti voli diretti dall’Italia, quindi almeno 1 scalo è sempre necessario per un totale di almeno 14 ore complessive di viaggio, di cui almeno una dozzina di volo. Per chi non è abituato a voli così lunghi può essere impegnativo, ma ne vale davvero la pena. Le compagnie aeree che coprono questa tratta offrono in genere posti relativamente “comodi”, e un minimo di intrattenimento (film, musica, giochi) garantito da uno schermo sul poggiatesta del sedile davanti a voi, quindi bene o male il tempo passa.

Le principali compagnie aree per questo viaggio sono Iberia, che fa scalo a Madrid ed è l’opzione più rapida, American Airlines con scalo a Miami, oppure United Airlines con scalo a Newark (Attenzione! Informatevi sui documenti necessari per lo scalo negli Stati Uniti).
Il prezzo di questo viaggio è elevato ma occasionalmente si trovano biglietti con prezzi inferiori anche di 100/200 euro rispetto al solito (in riferimento alla stessa compagnia e stessa tratta).

Quando e come trovare questi biglietti è difficile a dirsi, ma se avete tempo ricontrollate più volte prima di acquistare e valutate le varie tratte possibili. Qualcuno che non limita la propria visita alla Costa Rica sceglie addirittura di arrivare e ripartire dai paesi limitrofi; se, fortunati voi, avete in mente un tour un po più ampio, prendete in considerazione anche questa possibilità.

Con queste informazioni ora sei pronto per organizzare e vivere al meglio il tuo viaggio ma se hai ancora qualche dubbio scrivici nei commenti qui sotto; noi ci siamo stati, magari possiamo aiutarti!

Potrebbero interessarti:

Iscriviti alla newsletter

Sconti per viaggiare, novità e consigli di viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *