Francia informazioni utili

Francia: consigli di viaggio e informazioni turistiche

Luca e Bea, autori di ViaggiareVerde.it

Stai cercando consigli di viaggio e informazioni turistiche per organizzare il tuo viaggio in Francia? Bene, in questo articolo abbiamo raccolto tutto quello che può esserti utile sapere prima e durante il tuo viaggio.

Documenti, carta d’identità e passaporto

Dal momento che la Francia è membro dell’Unione Europea e aderisce all’accordo di Shengen, i cittadini italiani possono visitare la Francia con la sola carta d’identità valida per l’espatrio. Anche il passaporto è accettato come documento di riconoscimento.

Pagamenti, carte di credito e bancomat

La moneta utilizzata in Francia è l’EURO. Le carte di credito/debito sono largamente accettate e non avrete difficoltà nemmeno a prelevare denaro, dal momento che gli sportelli bancomat (DAB – Distributeur Automatique de Billets) sono molto diffusi e accettano carte e bancomat di tutti i principali circuiti (come ad esempio MasterCard, Visa, Maestro, Cirrus).

Fuso orario

Stessa ora italiana.

Salute e vaccinazioni

La situazione sanitaria è ottima con strutture pubbliche e private in grado di rispondere a qualsiasi necessità. Utilizzando la propria tessera europea di assicurazione malattia (ovvero la tessera sanitaria azzurra) è possibile ricevere assistenza nelle strutture pubbliche alle stesse condizioni di un cittadino locale, quindi senza costi aggiuntivi. Nessuna vaccinazione è obbligatoria per la Francia.

Lingua

La lingua ufficiale è il francese. La diffusione dell’inglese in Francia è simile a quella in Italia.

Religione

La Francia non adotta nessuna religione ufficiale; è un Paese laico in cui vige la libertà di religione. Gran parte della popolazione è di religione cattolica a cui si affiancano minoranze mussulmane, ebraiche e protestanti.

Clima e quando andare

Il clima della Francia varia significativamente da parte a parte. A nord, lungo le coste settentrionali affacciate sull’Oceano Atlantico, il clima è sempre piuttosto fresco e abbastanza piovoso, anche in estate; invece la regione dell’Île de France, di cui fa parte Parigi, si trova più riparata dal freddo dell’Atlantico. Lo si nota dalle minori precipitazioni, che non sono però circoscrivibili ad un solo periodo dell’anno, ma anche da un clima leggermente più caldo; in ogni caso la città di Parigi può vedere inverni con temperature sotto lo zero, così come estati oltre i 30 gradi. Infine, le città affacciate sul Mediterraneo tra cui Nizza e Cannes, godono di un clima mediterraneo.

Prese elettriche e corrente

La corrente in Francia è a 220V50Hz. Vengono utilizzare prese elettriche di tipo E. In genere è possibile utilizzare tutti gli apparecchi con spine italiane a due poli (ad esempio il caricatore dello smartphone),  ma non è possibile utilizzare quelle a tre poli (ad esempio alcuni alimentatori dei PC). È comunque possibile reperire facilmente l’adattatore e continuare ad utilizzare tutti i propri dispositivi.

Telefono e internet

A partire dal 15 giugno 2017, in tutta Europa potete utilizzare il vostro telefono con la stessa tariffa in vigore in Italia. Questo vale per minuti, messaggi e internet. Quindi se siete in Francia e volete chiamare in Italia (o in un altro paese europeo) pagherete secondo il vostro piano tariffario, oppure, se avete attiva una promozione (in Italia) che include le chiamate, non pagherete nulla di più. Il programma prende il nome di Roam Like at Home e potete reperire maggiori informazioni sul sito delle vostre compagnie telefoniche oppure nel documento ufficiale dell’Unione Europea.

Numeri utili

  • Numero generale per emergenze: 112
  • Ambulanza: 15
  • Polizia: 17
  • Pompieri: 18

Come arrivare in Francia

Passiamo ora ad uno degli aspetti più importanti nell’organizzazione del viaggio, ovvero come arrivare in Francia. Dal momento che l’Italia confina con la Francia si può valutare sia l’ingresso via terra, in particolare per chi vive nel nord Italia, oppure un ingresso via area, grazie ai voli sempre più economici per muoversi in Europa.

Auto

Come accennato prima, arrivare in Francia con l’auto può essere una soluzione pratica per chi vive a poche ore dal confine e ha intenzione di visitare il Paese spostandosi con il proprio mezzo. Questa scelta è consigliata se si ha voglia di visitare la costa mediterranea, visto le distanze relativamente brevi con le città più note; per esempio, partendo dal confine tra Italia e Francia, si incontrano Mentone (a 4 chilometri), Nizza (a 30 chilometri), Cannes (a 80 chilometri) e infine Saint Tropez (a 150 chilometri). Raggiungere invece la capitale, Parigi, è tutt’altra cosa, considerati i 680 chilometri da percorrere; in questo caso è molto più rapido e in genere più economico, il volo diretto dall’Italia.
Per quanto riguarda la guida e la rete stradale, in Francia non noterete significative differenze dall’Italia. Vi ricordiamo che la patente e la vostra assicurazione italiana sono valide in tutto il territorio UE.

Migliori voli per la Francia

Negli ultimi anni si è assistito ad un vero e proprio crollo del prezzo dei biglietti aerei per l’UE, grazie a numerose compagnie aeree low-cost e a tariffe sempre più convenienti anche delle compagnie nazionali. In alcuni periodi dell’anno potrete raggiungere Parigi con voli diretti (andata e ritorno) a meno di 50 euro; se cercate le offerte delle compagnie low-cost potreste addirittura arrivare a biglietti da 20 euro, andata e ritorno! Per tenere d’occhio le tariffe e trovare i voli migliori per la Francia vi suggeriamo il sito Kayak che compara i voli tutti le compagnie; controllate sempre anche sul sito ufficiale di Air France.

Potrebbero interessarti:

newsletter-form_character

Iscriviti alla newsletter

Ricevi novità, consigli, idee e ispirazioni per viaggiare!

Niente spam | In media una email al mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *