Tanzania: visto turistico e lavorativo

Luca e Bea, autori di ViaggiareVerde.it

Visto turistico

Per visitare la Tanzania in qualità di turisti è necessario richiedere un visto turistico PRIMA della partenza dall’Italia rivolgendosi all’ambasciata o al consolato. Per ottenere il visto turistico per la Tanzania è necessario disporre dei seguenti requisiti:

  • Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi con 2 pagine libere su cui apporre il visto.
  • Modulo di richiesta visto debitamente compilato (scarica qui il modulo).
  • 2 fototessere (dimensioni cm 4,50 x 3,50).
  • Fotocopia del biglietto di ritorno o la conferma di prenotazione.
  • Versamento della quota per il rilascio del visto (visto ordinario: 50,00€).

I requisiti sopraindicati si riferiscono al visto turistico di tipo ordinario per 1 singola entrata. Il visto ha una validità di 3 mesi dal momento in cui viene rilasciato e consente 1 solo ingresso nel Paese della durata massima di 90 giorni. E’ possibile anche richiedere un visto ad ingressi multipli nei casi e nelle modalità previste dall’ambasciata; questa tipologia non è prevista per i soggiorni turistici.

Nel caso non fosse possibile richiedere il visto turistico prima della partenza, negli aeroporti principali è possibile rivolgersi alle autorità per la richiesta del visto ma dal momento che in Italia è presente un’ambasciata, i funzionari locali possono decidere di negare l’ingresso nel Paese.

Visto di transito

Il visto di transito per la Tanzania è rilasciato ai viaggiatori che entrano nel Paese solo per poi spostarsi verso la destinazione finale (esempio di viaggio: Roma – Tanzania – Madagascar). Esistono 2 tipo di visto di transito: il primo è visto di transito di solo ingresso che consente la permanenza nel Paese per un massimo di 3 giorni, mentre il secondo è il visto di transito di doppia entrata che consente la permanenza di un massimo di 6 giorni. I documenti necessari per richiedere questo tipo di visto sono i seguenti:

  • Biglietto di viaggio verso la destinazione finale.
  • Visto di ingresso per la destinazione finale.
  • Fondi sufficienti per il periodo di permanenza in Tanzania.

Visto lavorativo

Si può entrare in Tanzania per motivi di lavoro, studio, volontariato o per qualsiasi motivo di soggiorno. Se è necessario soggiornare in Tanzania oltre il periodo massimo permesso dal visto ordinario, ovvero 90 giorni, si consiglia di fare la domanda del permesso di soggiorno. La domanda va presentata al Direttore del Servizio Immigrazione presso la sede di immigrazione. Per maggiori informazioni clicca qui. Se invece è necessario entrare in Tanzania più volte per motivi d’affari, è possibile richiedere presso l’ambasciata un visto di ingresso multiplo, dal costo di 100,00€.

Potrebbero interessarti:

Iscriviti alla newsletter

Sconti per viaggiare, novità e consigli di viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *